Neonato morto dopo 24 ore: l’autopsia farà luce sulla tragedia

Come anticipato ieri, è stata aperta un’inchiesta sulla morte del neonato deceduto 24 ore dopo essere venuto alla luce alla città ospedaliera di Avellino.

Sotto sequestro la cartella clinica del piccolo, spirato all’ospedale “San Pio” di Benevento, dove era stato trasferito per una serie di problemi riscontrati.

I sanitari del “Moscati” si erano accorti delle gravi condizioni del neonato. Di qui, la necessità di trasportarlo nella struttura sanitaria sannita poichè il piccolo, con una forte ipertensione polmonare, aveva bisogno di un trattamento con ossido nitrico, dispositivo non disponibile all’ospedale avellinese.

Purtroppo, poche ore dopo, il suo cuoricino ha smesso di battere gettando nello sconforto i genitori e i familiari che ora vogliono chiarezza su quanto accaduto.

La famiglia del neonato ha sporto una denuncia che ha fatto aprire un fascicolo d’indagine da parte della Procura della Repubblica di Benevento.

Spetterà agli investigatori chiarire ogni aspetto. Nelle prossime ore, sarà effettuata l’autopsia sul corpicino del piccolo.