Muore Gianmario Parlato, si spegne l’ennesima vita targata “Isochimica”

La 28esima vittima dell’Ex Isochimica è Gianmario Parlato. Il 64enne ex operaio della fabbrica di Rione Ferrovia è stato stroncato da un infarto. I funerali domani mattina alle ore 8:30 presso la chiesa di San Ciro.

Sul decesso però più di un dubbio che fosse anche lui vittima dell patologia dell’asbestosi, l’esposizione all’amianto dopo aver lavorato allo scoibentamento delle carrozze delle ferrovie dello stato.

Ieri a Napoli, intanto è stata sospesa per il troppo caldo l’udienza che riguardava gli altri ex operai con Carlo Sessa su tutte le furie per la decisione. Il Tribunale di Napoli non aveva l’aria condizionata.