Montoro Democratica, Bianchino: “Il no all’impianto grande risultato delle nostre azioni amministrative”

Il Tar della sezione di Salerno ha sospeso il decreto della Regione Campania n. 52 del 20 febbraio 2019, con cui la società Fisciano Sviluppo era stata autorizzata a realizzare il nuovo impianto di recupero di rifiuti (pericolosi e non) presso il sito di via Prignano, al confine tra i Comuni di Fisciano e Mercato San Severino.

A comprova delle azioni amministrative e politiche poste in campo dall’amministrazione Bianchino, nell’interesse e a salvaguardia della collettività e del territorio, con ordinanza n. 337/2019, il tribunale ha  accolto l’istanza cautelare formulata dal Comune di Montoro in sede di ricorso avverso la realizzazione di un impianto per il trattamento dei rifiuti. Dirimenti a tal fine le argomentazioni e i rilievi mossi da parte dell’amministrazione comunale. “Questi sono i risultati delle nostre azioni” – afferma Bianchino.