Monteforte, sopralluogo sui luoghi interessati dall’alluvione dei responsabili nazionali della Protezione civile

Post del sindaco di Monteforte Irpino Costantino Giordano – “Ieri mattina ho incontrato i responsabili nazionali della Protezione civile e il Direttore generale della Protezione civile della Regione Campania Italo Giulivo che hanno effettuato un nuovo sopralluogo sui luoghi interessati dall’alluvione dei giorni scorsi.
Alla presenza della dott.ssa Giannini in rappresentanza del Prefetto di Avellino la dott.ssa Paola Spena, ho chiesto ancora una volta e con forza un aiuto concreto per Monteforte Irpino, ribadendo che non possiamo essere lasciati soli di fronte a questa tragedia. Ho accolto con soddisfazione anche il suggerimento della dott.ssa Giannini di istituire un presidio sul territorio per monitorare la situazione con costanza e frequenza. A loro ho consegnato anche un dossier che abbiamo elaborato con tutti i danni e gli interventi messi in campo.
Il nostro territorio presenta un rischio residuo ancora importante e pertanto, nonostante gli interventi che abbiamo effettuato negli ultimi due anni, che hanno attenuato la furia di una precipitazione temporalesca di forza e intensità imprevedibili, necessita di aiuto e sostegno nel breve e nel medio termine.
A tal proposito, abbiamo chiesto con il responsabile dell’Utc, Franco Archidiacono, il cui eccellente lavoro nella gestione della emergenza è stato riconosciuto da tutti i presenti, un aiuto per il finanziamento di opere e progetti che abbiamo elaborato per la messa in sicurezza di tutto l’abitato con una serie di interventi a valle e a monte.
Per quanto riguarda la contingenza, stiamo continuando i lavori di sistemazione e pulizia delle caditoie e delle fognature, resi più difficili dalla presenza di sabbia e massi. Stiamo lavorando su più fronti, perché restano ancora alcune abitazioni da ripulire e parti di strade ancora impraticabili. Proveremo a chiudere la situazione emergenziale in questa settimana.
In attesa di poter quantificare con precisione le spese sostenute, abbiamo chiesto di velocizzare la concessione di contributi economici per poter affrontare le ingenti spese fin qui sostenute”.