Misura di sicurezza detentiva per un giovane socialmente pericoloso

Sabato sera scorso, gli Agenti della Divisione di Polizia Anticrimine della Questura di Avellino hanno sottoposto alla misura di sicurezza detentiva della Casa di Lavoro, per la durata di anni due un giovane di Avellino, pregiudicato, con a carico precedenti connessi allo spaccio ed uso di stupefacenti e violenza sessuale in danno di una donna in stato di infermità, in quanto ritenuto elemento socialmente pericoloso ed adito a condotta abitualmente delinquenziale.

Il provvedimento,  è scaturito a seguito dei comportanti del giovane, il quale si era recentemente protagonista di una serie di comportamenti violenti ed aggressivi posti in essere nei confronti dei propri genitori, sfociati, in alcune circostanze, in minacce anche gravi, ingiurie, diffamazioni ed atti di danneggiamento di beni mobili tanto che quest’ultimi, in più occasioni erano stati costretti a richiedere l’intervento delle Forze di Polizia.