Milano, bus pieno di studenti: autista li sequestra per 40 minuti

Ha fermato lo scuolabus che stava guidando, con a bordo due classi di 51 studenti di seconda media, tenendoli per 40 minuti sotto sequestro.

“Di qua non esce vivo nessuno”, la frase che continuava a ripetere in quei minuti di terrore.

Ha sequestrato i cellulari e legato tutti i bambini con fascette da elettricista, poi ha dato fuoco al mezzo.

Il tempestivo intervento dei carabinieri ha evitato conseguenze drammatiche.

E’ accaduto a San Donato Milanese: l’uomo, un 46enne di origini  senegalesi ma con cittadinanza italiana da 17 anni, è stato arrestato con l’accusa di sequestro di persona e strage con l’aggravante della finalità di terrorismo.

Dodici studenti sono stati portati in ospedale in codice verde per un principio di intossicazione e per escoriazioni. In ospedale anche due adulti: uno è in codice giallo. Anche l’autista fermato è stato portato in ospedale: è piantonato al Niguarda, avrebbe delle ustioni alle mani.