Micovschi e Karic mandano ko il Teramo: 2 a 0 lupi

Avellino-Teramo: 2-0

AVELLINO (5-4-1): Abibi; Laezza, Zullo, Morero, Illanes (25′ st Karic), Parisi; Micovschi, De Marco (14′ st Silvestri), Di Paolantonio, Rossetti (46′ st Palmisano); Albadoro. A disp.: Tonti, Pizzella, Celjak,  Njie, Falco, Carbonelli, Petrucci. All.: Ignoffo.

TERAMO (4-3-1-2): Tomei; Cancellotti, Piacentini, Cristini, Di Matteo (25′ st Tentardini); Santoro (1′ st Lasik), Arrigoni (32′ st Ilari), Bombagi (25′ st Cappa); Mungo (1′ st Martignago); Cianci, Magnaghi. A disp.: Valentini, Florio, Tentardini, Martignago, Lotti,   Birligea, Viero. All.: Tedino.

ARBITRO: Bitonti di Bologna.

Guardalinee: Massara-Terenzo.

RETI: 29′ pt Micovschi, 30′ st Karic

NOTE: Spettatori: 4438 Espulso: Cianci Ammoniti: Bombagi, Piacentini. Angoli: 4-2 Avellino. Rec: 1′ pt, 3′ st

AVELLINO CALCIO – L’Avellino affronta il Teramo di Todino per la terza giornata di campionato. I biancoverdi di mister Ignoffo possono finalmente contare su Illanes, De Marco e Karic.

5-4-1 con Abibi tra i pali, difesa a cinque con Laezza, Zullo, Morero, Illanes, Parisi. In mediana Micovschi e Rossetti sugli esterni con De Marco e Di Paolantonio in mezzo. Unica punta Albadoro.
La squadra come da rituale, prima dell’avvio del match va a salutare la Curva.

LA GARA

Primo tempo. Al 10 è Cianci a provarci di testa, ma la sua conclusione è centrale.
Al 20′ grande azione personale di Parisi che arriva al limite e viene atterato da Piacentini. Sul pallone Di Paolantonio che manda la sfera all’incrocio dei pali, ma Tomei salva in angolo. Due minuti dopo è Albadoro a tentare il tiro, ma il Teramo si salva nuovamente.

Al 23′ su angolo di Di Paolantonio è Morero ad impattare di testa, ma Tomei blocca senza problemi. Al 25′ Micovschi serve Di Paolantonio; il calciatore ex di turno ci prova dalla distanza con un bell’esterno ma Tomei si salva ancora.

Al 26′ tiro al volo di De Marco che finisce oltre la traversa. Al 28′ cross basso di Bombagi; la sfera giunge a Cianci che calcia a botta sicura, ma Abibi risponde presente.

Al 29′ cross di Rossetti con Micovschi che da due passi realizza il gol dell’1 a 0.

Al 31′ il Teramo resta in dieci per l’espulsione di Cianci. L’ex Cosenza viene mandato sotto la doccia anzitempo per un colpo ad un avversario. Al 34′ conclusione di Bombagi su punizione, ma Abibi si oppone con i pugni. Al 42′ punizione di Arrigoni, pallone alto oltre la traversa. Dopo un minuto di recupero si chiude la prima frazione.

Secondo tempo. Pronti-via nella ripresa mister Todino lancia Lasik e Martignago.
Al 13′ è Martignago a sparare alto da due passi.
Al 22′ è Bombagi a provarci su punizione. Tiro che finisce al lato.

Al 25′ contropiede di Di Paolantonio che serve Rossetti, quest’ultimo arrivato in area calcia alto.
Poco dopo entra Karic per Illanes.
Al 28′ pericolo per l’Avellino, Lasik va al tiro ma Parisi e Zullo salvano.

Al 30′ arriva il contropiede dei lupi: Micovoschi fa partire in contropiede Di Paolantonio che serve l’accorrente Karic quest’ultimo stoppa entra in area e fa partire un tiro a giro dove Tomei nulla può. 2 a 0 per l’Avellino.

Al 40 ‘è Rossetti a calciare debolmente. Ad un minuto dal termine è Micovschi a provarci, ma Tonti non ha problemi.

L’Avellino vince meritatamente e conquista, per ora, il primo posto. Gara attenta dei lupi che mostrano anche delle buone trame di gioco. Partita straordinaria di Di Paolantonio. Applausi dalla Curva a fine partita.