Michele Bottillo è il Presidente Onorario dell’Audax Cervinara 1935

Michele Bottillo è il Presidente Onorario dell’Audax Cervinara 1935. Questa mattina presso il palazzo comunale di Piazza Trescine è stata conferita l’importante carica al signor Bottillo, un emigrante Cervinarese che per motivi lavorativi lasciò il paese natio nel 1974, pur senza tranciare il cordone ombelicale con la propria terra d’origine.

Michele Bottillo, classe 1955, è uno sportivo amante del calcio e dell’Audax Cervinara. Da giovane ha calcato, soprattutto, il campetto di Valle e in categorie amatoriali. Emigrato dalla sua amata frazione a Milano, negli anni Settanta riesce a crescere e realizzarsi in ambito occupazionale, fino a diventare titolare con successo della Supercromo, azienda milanese che si occupa della cromatura dei metalli. La cerimonia di stamani è stata molto emozionante per tutti i presenti.

Il giovane Presidente Angelo Magnotta, apparso per la prima volta in veste ufficiale, sta guidando una nuova società che sta facendo davvero il massimo per tenere in alto il blasone del Cervo. La passione pulita per questa Maglia va ben oltre la semplice partita dalla durata di novanta e passa minuti. L’Audax Cervinara, quando scende in campo, incarna quel senso di appartenenza che unisce dal basso generazioni e generazioni di tifosi Cervinaresi di tutte le età. Le parole del Sindaco Caterina Lengua, prima Cittadina e prima tifosa dell’Audax, sono molto importanti per tutto l’ambiente: «L’attribuzione della carica di Presidente onorario dell’Audax Cervinara a Michele Bottillo – dichiara il Sindaco – è il giusto riconoscimento alla generosità di un Cervinarese che, pur essendo andato via per motivi professionali, non ha mai reciso le sue radici con la nostra comunità, della quale ha condiviso e sostenuto diverse iniziative.

Le sue lacrime di gioia nel ricevere in dono, questa mattina al comune, la divisa della squadra resteranno impresse nel cuore di tutti i tifosi. Continuiamo ad andare avanti tutti insieme!». Abbiamo raccolto le vibranti parole del neo Presidente Onorario a cui è stata regalata una divisa personalizzata. Bottillo nel 2018 ricevette il prestigioso Premio Onorio Ruotolo riservato a chi porta in alto il nome di questa realtà. “Il mio rapporto con Cervinara è sentito. Un legame molto profondo, dichiara un emozionato e sorridente Bottillo, un lungo amore con la mia terra. La nomina a Presidente Onorario dell’Audax, dopo tre anni dal  premio Onorio Ruotolo, mi rende molto felice. Sono emozionato e ringrazio di cuore per la carica che mi è stata assegnata oggi. Ringrazio chi ha voluto dedicarmi, dal profondo del cuore, questa carica così importante e rappresentativa”.

L’impegno di Bottillo, è bene sottolinearlo, va ben oltre il calcio, come lui stesso afferma: “Ho sempre avuto a cuore le associazioni della mia città, sportive e non. Spero che il mio esempio sia seguito anche da altri, soprattutto per stare vicino a chi si presta e si dà per il prossimo. Anche a Milano con i Cervinaresi presenti ci incontriamo almeno una volta l’anno, da sempre e per sempre”. Infine, l’augurio di cuore per questa difficile, ma entusiasmante avventura agonistica in Eccellenza: “Auguro al nostro Cervo un bel campionato e di crescere con gradualità. Buon lavoro alla nuova società e Forza Audax Cervinara!”.