Mercoledì nella Villa Comunale di Ariano sarà scoperto il busto in bronzo di Giulio Lusi

L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino, con delibera di Giunta n. 216 del 23 ottobre 2019, ha predisposto l’apposizione all’interno della Villa Comunale del busto bronzeo raffigurante l’eroe Giulio Lusi,   iniziativa a cura di Nicola Grasso, Presidente  del “Comitato Provvisorio Centenario Eroico Sacrificio Giulio Lusi 1918-2018”, costituito da 11 Associazioni cittadine..

La cerimonia di scopertura del busto si terrà mercoledì 30 ottobre alle ore 10,30 in Villa Comunale, dove il Sindaco Enrico Franza saluterà  le  Autorità Civili, Militari e Religiose.

Presenzieranno:

l’On. Prof. Generoso Maraia deputato XVIII Legislatura, S. E. Mons. Sergio Melillo Vescovo della Diocesi Ariano-Lacedonia, l’arch. Massimiliano Alberico Grasso Assessore del Comune di Ariano all’Arredo Urbano, la dott.ssa Annamaria Verile Dirigente dell’Istituto Comprensivo “G. Lusi”, il M° Marco dell’Oriente, autore dell’Opera, Nicola Grasso  Presidente  del “Comitato Provvisorio Centenario Eroico Sacrificio Giulio Lusi 1918-2018”.

L’opera artistica commemorativa è stata commissionata dal “Comitato Provvisorio Centenario Eroico Sacrificio Giulio Lusi 1918-2018”, che ha promosso l’iniziativa assumendosi gli oneri della realizzazione,  per onorare la memoria dell’eroe di origine arianese, medaglia d’oro e d’argento al Valor Militare.

Il luogo scelto per l’installazione ricade all’’interno della Villa Comunale, sito prossimo alla Piazza intitolata a Giulio Lusi, risulta di notevole pregio artistico  e verrà  posizionata  in un’area verde in armonia con il contesto senza risultare di impatto visivo e fisico, ma al contrario migliorando il pregio artistico del nostro parco.

La scultura in bronzo, ad opera del M° Marco Dell’Oriente e la cui fusione è stata a cura della Pontificia  Fonderia Marinelli di Agnone, verrà installata  su un piedistallo realizzato dalla bottega di Giuseppe Mainiero.

Il calco sarà donato all’Istituto Comprensivo “G. Lusi” di Ariano Irpino.

La cerimonia si svolgerà tra l’entusiasmo delle scolaresche e della cittadinanza presenti.