MERCOGLIANO, PARTE LA FORMAZIONE ONLINE PER I GIOVANI DEL SERVIZIO CIVILE

Al via la formazione online per i giovani del servizio civile del Comune di Mercogliano (AV) partite oggi e che andranno avanti fino al prossimo 30 maggio. Il Comune ha un’esperienza pluriennale nel campo del Servizio Civile ed ha visto avviare per iprogetti, durante questi anni, circa cinquecento giovani Operatori Volontari. Per l’anno in corso il Comune di Mercogliano ha selezionato 166 operatori Volontari. I progetti di servizio civile sono 5 di cui tre finanziati dal programma UE PON IOG Garanzia Giovani EducAzioni, GenerAzioni, IntegrAzioni, ed altri due AmbientAzioni, InformAzioni, finanziati dai fondi ordinari dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e del Servizio Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri. «Con il decreto legislativo 40/2017 – spiega il dott. Flaviano Di Grezia, coordinatore responsabile del Servizio Civile Universale – il Servizio Civile Nazionale è stato riformato ed è diventato Universale, prevedendo diverse e nuove procedure di accreditamento e riformando la disciplina di presentazione/attuazione dei progetti, afferenti ad uno o più programmi. L’Esperienza pluriennale acquisita ha consentito al Comune di Mercogliano di promuovere e guidare il nuovo processo di accreditamento, quale capofila di un aggregazionealla quale partecipano altri Comuni quali Contrada, Forino, Monteforte Irpino, Sant’Angelo a Scala, Venticano e soggetti del terzo Settore come Associazione Roseto, CooperativaDemetra, Cooperativa La Girella, Istituto Maria Santissima di Montevergine delle Suore Benedettine».

I progetti prevedono un periodo di formazione generale di 45 ore e specifica di 75 ore obbligatoria. Il contesto determinato dall’evoluzione della pandemia, seppure ancora drammatico con riferimento agli effetti sanitari e socio-economici prodotti, si configura meno complesso ai fini dell’avvio dei progetti di servizio civile che prevede la possibilità di organizzare le attività formative a distanza. A tal fine il Comune sta usufruendo della piattaforma gratuita che ASMEL ha offerto a tutti gli enti locali italiani per far fronte alle problematiche relative all’emergenza sanitaria. «L’ASMEL – continua Di Greziaè l’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali, è intrinseco nella definizione dell’acronimo perché ci siamo rivolti ad essa. Il Comune di Mercogliano è associato ad ASMEL e tantissimi sono i servizi dei quali usufruisce grazie alla loro utilità per il lavoro degli uffici comunali e alla professionalità dello staff. Nello specifico avevamo bisogno di una piattaforma attraverso la quale poter erogare le ore di formazione ai volontari in totale sicurezza ed utilizzando una adeguata e professionale procedura, per fare in modo di garantire che dette attività potessero essere svolte nel rispetto delle norme in materia di sicurezza derivanti dall’emergenza Covid-19. D’altronde si tratta di una piattaforma di cui abbiamo già frequentemente usufruito anche per lo svolgimento dei Consigli Comunali, della Giunta, di Conferenze di servizio o consulenza normativa».