MERCOGLIANO, ENTRA IN CASA E RUBA UN PORTAFOGLI: RAPINATORE 30ENNE ARRESTATO

I Carabinieri della Stazione di Mercogliano hanno tratto in arresto un 30enne di origini gambiane, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di rapina e lesioni personali.

È accaduto sabato sera: lo straniero, entrato furtivamente in un’abitazione di Mercogliano, si impossessa di un portafoglio contenente una cospicua somma di denaro e scappa via. Prontamente inseguito e raggiunto dalla vittima e dal fratello, presenti in casa, dopo una breve colluttazione il giovane straniero riesce tuttavia a svincolarsi e a darsi alla fuga.

I due malcapitati, che per le ferite riportate sono stati costretti a ricorrere alle cure mediche, non hanno esitato a chiamare il 112 e una pattuglia della locale Stazione è subito intervenuta sul posto dove è stato rinvenuto il cappellino ed il cellulare persi dal malfattore.

Le immediate indagini svolte dai Carabinieri hanno portato all’identificazione del giovane extracomunitario che è stato rintracciato poco dopo presso un locale centro di accoglienza.

Accompagnato in Caserma, alla luce delle evidenze emerse dalla flagranza del reato, per il 30enne è scattato l’arresto per “Rapina”.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino il gambiano è stato trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale dei Carabinieri, in attesa di comparire, nella mattinata odierna, dinanzi al Tribunale per essere giudicato con rito direttissimo.

  • Comunicato stampa dei Carabinieri