Mercogliano e Montoro, si presenta il progetto di assistenza medica MeMo

Il progetto è stato ideato per favorire l’accesso ai servizi di assistenza medica specialistica, con particolare attenzione alle fasce più deboli della popolazione di Mercogliano e di Montoro e a quelle residenti in zone periferiche, promuovendo un nuovo modello di medicina di prossimità.
MeMo Salute è tra i vincitori del Bando regionale 2020 rivolto alle associazioni e fondazioni del Terzo Settore, vede come capofila la Misericordia del Partenio insieme alla Misericordia di Montoro e alla Pro Loco Mercogliano e ai partners, i Comuni di Mercogliano e Montoro.
Nel titolo “MeMo SALUTE” è già presente il messaggio chiave del progetto “tenere a mente la cura di sé stessi e non dimenticarsi mai della propria salute”. E a ricordarlo ai partecipanti al progetto sono proprio i due comuni coinvolti: ME -rcogliano e MO-ntoro!
Obiettivi specifici: diffondere la conoscenza delle patologie e dei rischi legati ad abitudini dannose, promuovere prevenzione e comportamenti virtuosi, favorire il concetto di prossimità ovvero avvicinare alle visite specialistiche, soprattutto dopo il periodo della pandemia, determinate categorie della popolazione che “non pensano alla salute”, effettuare screening gratuiti in due territori di riferimento rispettivamente per la fascia del Partenio e per la Valle del Sabato per recuperare, a fine progetto, un documento riassuntivo dei dati emersi sullo stato di salute della popolazione.
Attività da realizzare:
Due Health Desk per diffondere una più capillare e corretta informazione sui servizi gratuiti erogati e sulle modalità di accesso, per sensibilizzare ed incoraggiare la diffusione di una più adeguata cultura della salute e della prevenzione.
Due Ambulatori di Prossimità animati da medici professionisti irpini, pronti ad offrire il proprio supporto assistenziale, medico e psicologico.
Due Ambulatori Mobili Itineranti che consentiranno di accorciare le distanze dai luoghi centrali di erogazione dei servizi, di raggiungere le periferie e le frazioni cittadine e di promuovere l’importanza della prevenzione tra i giovani studenti delle scuole.
Il Passaporto della Salute pensato per raccogliere tutte le informazioni sanitarie degli utenti, utile a loro per conoscersi meglio e incoraggiarli a comportamenti virtuosi per la tutela della propria salute. Il Passaporto, a conclusione del progetto, sarà utile anche per tracciare un quadro dei risultati degli screening che fotografa lo stato di salute dei due comuni di riferimento della fascia del Partenio e della Valle del Sabato.