Maturità 2019, è partita la seconda prova con tante novità

E’ partita la seconda prova dell’esame di maturità del 2019, dove si testeranno più discipline caratterizzanti il percorso di studi.

Per la prima volta nello scritto dello scientifico compare la fisica, mentre al classico viene chiesto di tradurre un testo in latino, fare un confronto con un testo in lingua greca e rispondere a tre domande su entrambi i brani che ne valutano comprensione e interpretazione.

Il divieto tassativo di utilizzare cellulari, smartphone, PC e qualsiasi altra apparecchiatura elettronica in grado di accedere alla rete o riprodurre file e immagini, vale anche per la prova odierna.

Chi non rispetterà il divieto rischierà l’esclusione dall’esame.

Al Classico i candidati si devono confrontare con Tacito e Plutarco e l’oggetto della traduzione è sull’assassinio dell’imperatore Servio Sulpicio Galba da parte dei pretoriani. La vicenda è raccontata da Tacito nel primo libro della “Historia” e da Plutarco nella “Vita di Galba”.

Per lo Scientifico la prova prevede la soluzione di un problema a scelta del candidato tra due proposte e la risposta a quattro quesiti tra otto proposti. Il compito di fisica prevede un problema da risolvere su un condensatore. La seconda prova riguarda complessivamente le due discipline caratterizzanti: matematica e fisica.

Nella seconda prova di Economia aziendale si parla dei quattro rischi del business e il conto economico di Alfa spa dal quale emerga il miglioramento del risultato economico e del rischio di credito. I maturandi dovranno poi scegliere due quesiti tra una serie di proposte.

Per le scienze umane, sono uscite le nuove emergenze educative. La traccia parte dai testi tratti da “Lettera a una professoressa”, libro del 1967 redatto da alcuni ragazzi della scuola di Barbiana, sotto la supervisione di don Lorenzo Milani e “Storia della scuola” di Saverio Santamaita.

Agli studenti del liceo artistico indirizzo arti figurative plastico scultoreo è stata proposta la traccia dall’autoritratto al selfie.