L’Università Federico II sceglie lo Stir di Pianodardine per la formazione dei futuri ispettori Asl

I futuri ispettori dell’Asl si formano allo Stir di Avellino.

Ancora una volta, l’impianto Stir di Pianodardine apre le porte al confronto ed alla ricerca, ricevendo un riconoscimento di buona gestione da parte di un’importante istituzione, quale l’università Federico II di Napoli.

Questa mattina, gli studenti di Tecniche della Prevenzione del corso triennale di Laurea Sanitaria, guidati dalla prof.ssa Elisabetta Della Valle, hanno fatto tappa presso lo Stir per una visita guidata.

Ad accoglierli il responsabile ing. Vincenzo Biondo.

Ad illustrate le varie fasi dell’attività dello Stir il prof. Umberto Carbone.

Avendo appreso della gestione positiva dello Stir di Pianodardine nel corso degli ultimi anni – afferma la prof.ssa Della Valle – si è ritenuto opportuno ampliare il bagaglio delle competenze dei laureandi mettendo a loro disposizione la possibilità di una prova pratica formativa sulle attività lavorative che nel futuro potrebbero essere chiamati a svolgere”.

Anche il responsabile dello Stir di Avellino, Ingegner Vincenzo Biondo, che ha fatto da cicerone presso la struttura, ha commentato l’iniziativa: “Siamo sempre stati disponibili al confronto, siamo piacevolmente coinvolti in questa azione di formazione. Dopo quasi un anno accogliamo ancora una volta gli studenti presso l’impianto Stir. Lo scorso anno furono coinvolti i piccoli delle scuole elementari per la messa a dimora degli alberi, con l’iniziativa “Adesso piantiamola!” oggi il confronto con gli studenti universitari è stato stimolante e proficuo. Siamo orgogliosi di rappresentare un punto di riferimento del territorio per quanto concerne la prevenzione e la tutela ambientale”.

Ad accompagnare la delegazione degli studenti e la rappresentanza dei docenti, l’intero management di Irpiniambiente.