L’Avellino espugna Picerno: 1-0 il finale. De Vena ancora in gol

Picerno-Avellino:0-1

PICERNO (3-5-2): Coletta; Fiumara, Fontana, Ligorio (22′ st Sambou); Cesarano(13′ st Caiazza), Kosovan, Corso (15′ st Conte), Langone (28′ st Lordi), Vanacore; Santaniello, Gallon (8′ st Tedesco). A disp.: Fusco,  Impagliazzo, Conte,  Bassini, Monaco. All.: Giacomarro.

AVELLINO (4-3-3): Lagomarsini; Betti, Capitanio, Dondoni, Parisi; Matute (1′ st Gerbaudo), Buono (42′ st Patrignani), Carbonelli (1’st Tribuzzi); Ciotola (1′ st Di Paolantonio), De Vena, Da Dalt. (21′ st Pepe) A disp.: Longobardi, Dionisi, Rizzo, Alfageme All.: Bucaro.

ARBITRO: Piazzini di Prato.

MARCATORE: 35′ st De Vena

Guardalinee: Collavo-Peloso.

NOTE: Al 12′ Lagomarsini para un rigore a Santaniello. Espulso: Gerbaudo Ammoniti: Fumara (P), Matute, Betti, Di Paolantonio, Pepe. Angoli:6-4. Rec: 7′ st

PICERNO – L’Avellino di mister Giovanni Bucaro è pronto a scendere in campo per il secondo turno della poule scudetto. Il tecnico biancoverde, per questa gara contro i lucani, vara un ampio turnover. I lupi si schierano con il 4-3-3. Lagomarsini in porta, difesa a quattro con Betti, Dondoni, Capitanio e Parisi. In mediana  Buono, Matute, Carbonelli. In avanti Ciotola-De Vena-Da Dalt. Il trainer siciliano ha deciso di affidarsi ai giocatori che hanno trovato meno spazio fino a questo momento.

Tra i padroni di casa assente l’ex Emmanuele Esposito. Il centrocampista e capitano dei leoni ha giocato in biancoverde agli albori della sua carriera.

LA GARA –  5′ angolo per il Picerno cross di Corso direttamente sul fondo. 220 i tifosi irpini presenti sugli spalti.

11′ rigore per il Picerno, Gallon viene atterrato in area da Capitanio e l’arbitro indica il dischetto. 12′ Santaniello contro Lagomarsini, portiere si distende e para.

Un minuto dopo l’Avellino prova a reagire con un colpo di testa di  Matute, ma nulla da fare.

In questa prima fase dell’incontro meglio i padroni di casa. Sugli spalti del Curcio anche Eziolino Capuano.

21′ Kosovan fa partire un potente tiro dalla disatanza su suggerimento di Langone, ma il pallone finisce sul fondo.

25′ rinvio sbagliato di Ligorio, il pallone finisce sui piedi di Matute che calcia dai 30 metri. Sfera che si spegne al lato.

Avellino in forte difficoltà, Bucaro manda Tribuzzi a riscaldarsi.

32′ Betti cede un pallone filtrante per Da Dalt che non ci arriva.

Il Picerno rispetto all’Avellino sembra crederci di più. Le riserve biancoverdi, non stanno offrendo una buona prestazione.

40′ Fumara si libera della marcatura di Betti e conclude a rete. Tiro che finisce al lato.

L’arbitro al 45 manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa Bucaro spedisce in campo forze fresche : Tribuzzi, Gerbaudo e Di Paolantonio entrano in campo per dare man forte ai lupi.

5′ del secondo tempo punizione per i padroni di casa: sulla sfera Gallon che scivola e spreca una grande occasione.

10′ tiro di Betti dalla lunga distanza, pallone che termina alto sulla traversa.

Il Picerno sostituisce Cesarano per infortunio. Al suo posto Caiazza.

22′ tentativo di De Vena su calcio di punizione dalla lunga distanza, ma il pallone finisce ampiamente al lato.

23′ Pepe lancia De Vena in area il numero dieci irpino a tu per tu con Coletta si fa ipnotizzare dal portiere.

27′ è Pepe a provarci su calcio di punizione a girare, blocca il numero uno dei lucani.

30′  contropiede dell’Avellino con Parisi che lancia De Vena, il numero dieci mette al centro per l’accorrente Tribuzzi che calcia a rete. Il portiere lucano si oppone. Sfuma l’occasionissima.

31′ azione manovrata del Picerno con Santaniello che a due passi da Lagomarsini non riesce a realizzare.

32′ Lordi arriva in area biancoverde e va al tiro, ma la sua conclusione è da dimenticare.

34′ Tedesco viene lanciato in area e calcia da posizione defilata, ma Lagomarsini si oppone in angolo.

Sul successivo contropiede l’Avellino ci prova con Pepe che giunge in area e calcia, ma Colella si oppone.

Dalla bandierina Di Di Paolantonio che mette al centro, colpo di testa di De Vena che solo in area non perdona e realizza il suo 23esimo centro.

L’Avellino sogna e continua a far sognare.  I lupi sono sempre più vicini alla qualificazione al prossimo turno della Poule Scudetto.

Il Picerno al 39′ realizza con Sambou, ma il giovane giocatore del Picerno era in fuorigioco e  l’arbitro annulla.

Espulso Gerbaudo. Il centrocampista biancoverde va anzitempo sotto la doccia.

In pieno recupero ci prova Santaniello di testa su calcio d’angolo. Pallone che finisce sul fondo.

L’Avellino vola al secondo turno della poule scudetto. Festa grande per i ragazzi di Bucaro che vengono omaggiati dai loro tifosi.