Le parole di Mandorlini, i cori beceri e l’Avellino che con le unghie e gli artigli porta a casa un meritato pari

SaGi – “Credo che siamo stati penalizzati dalla decisione dell’arbitro, un errore davvero grande. Credo ci sia un disegno contro il Padova. Il rigore per loro non c’era”. Sono state queste le parole di Andrea Mandorlini nel post gara Padova-Avellino.

Il tecnico dei veneti non accetta il pari e, come prima del match, fa polemica nonostante il fallo su Maniero sia stato plateale.

L’Avellino – con le unghie e con gli artigli – ha portato a casa un grandissimo risultato in vista della sfida di ritorno.

Così come sono da condannare i cori beceri e razzisti nei confronti del popolo irpino. Mercoledì ci sarà il match di ritorno, i lupi, sognano il passaggio del turno, quella finale nemmeno immaginata ad inizio stagione.