L’Avellino festeggia il Tricolore con i tifosi. Musa: “La proprietà vuole fare bene anche in Lega Pro”

L’Avellino ha incontrato oggi i tifosi per festeggiare la storica conquista del Tricolore, una nutrita rappresentanza di calciatori composta da: Da Dalt, Sforzini, De Vena, Dionisi, Pizzella, Carbonelli, Dondoni, Capitanio, Mentana, Lagomarsini, Morero, Patrignani,Parisi, Eddy, Ciotola, Longonbardi, Pepe, Viscovo. Con loro il tecnico Bucaro, il vice Cinelli ed il direttore sportivo Musa.

Tutti insieme hanno sfilato con le due coppe: quella del campionato e quella dello Scudetto.

Voglio elogiare  in particolar modo i nostri giovani – ha esordito in questo modo Carlo Musa -.

E’ stato un anno bellissimo, il Tricolore rappresenta solo una soddisfazione in più. L’ingeniere De Cesare ha tanta voglia di fare bene anche in Lega Pro dove troveremo di sicuro diverse squadre che hanno voglia di fare bene”.

Non vuole sentire parlare di meriti personali: “Se siamo riusciti a raggiungere tale traguardo e a rialzare la testa in un momento difficile è merito solo dei calciatori e del mister. I protagonisti di questa splendida impresa sono loro”.