L’Avellino conquista anche Foggia

Foggia-Avellino:1-2

 

FOGGIA (3-5-2): Fumagalli; Gavazzi, Gentile, Germinio; Kalombo (1′ st Dell’Agnello), Raggio Garibaldi (1′ st Ndiaye), Garofalo (36′ st Vitale), Di Masi, Agostinone; Curcio (32′ st Balde), D’Andrea. A disp.: Di Stasio, Vitale, Tascini, Moreschini, Morrone, Lucarelli, Aramini, Pompa. All.: Marchionni.

AVELLINO (3-5-2): Forte; Ciancio, Miceli, Dossena(32′ st Rocchi); Rizzo, Aloi, De Francesco, D’Angelo (26′ st M.Silvestri), Burgio (28′ pt Adamo); Santaniello (26′ st Maniero), Bernardotto (26′ st Fella). A disp.: Pane, Pizzella, Tito, Errico, Mariconda,  Bruzzo, Nikolic. All.: Braglia.

MARCATORI: 35’pt D’Angelo, 18′ st Santaniello,41′ st Vitale

 

ARBITRO: Bitonti di Bologna

Guardalinee: De Paquale-Fraggetta.

Quarto uomo: Pashuku.

Note: Ammoniti: Burgio, Aloi, Santaniello (A), Curcio, Germinio, Ndiaye(F) Angoli: 1-5. Rec: 2′ pt, 3′ st

LE SCELTE – Braglia sorprende tutti e manda Burgio nella mischia. 3-5-2 con Forte in porta difesa composta da Ciancio, Miceli e Dossena. In mediana Rizzo e Burgio sugli esterni ed il trio Aloi, De Francesco e D’Angelo in mezzo. Santaniello e Bernardotto di punta.

LA GARA – Al 4′ ci prova Kalombo dal limite, pallone deviato da Dossena in angolo. L’ex Salernitana aveva superato Burgio. Al 12′ Santaniello servito in area da D’Angelo crossa in maniera tesa al centro, ma Fumagalli blocca senza problemi. Al 17′ occasione d’oro per l’Avellino. Aloi mette in mezzo D’Angelo su un buco difensivo dei rossoneri non riesce ad impattare con la sfera, ci arriva Santaniello che manda di poco sul fondo. Occasionissima per l’Avellino. Biancoverdi in difficoltà sulla pressione dei padroni di casa, male Burgio in questa prima parte di match. Anche il tecnico irpino si accorge delle difficoltà dell’esterno e manda Adamo in campo al suo posto. Al 28′ ci prova De Francesco dai 20 metri dopo una bella palla protetta da Bernardotto. Tiro che viene deviato in angolo. Sul susseguente calcio dalla bandierina, Miceli colpisce di testa e Ciancio ci prova in rovesciata, pallone di poco al lato. Altra buona chance per la squadra di Braglia. Al 35′ Adamo calcia, D’Angelo appostato sulla linea di porta realizza il suo terzo gol stagionale. Vantaggio dell’Avelino. Al 40′ è Santaniello a non trovare il tocco vincente. Al 43′ punizione di Curcio, Forte blocca senza problemi. Al 47′ gol di Ciancio al volo, ma l’arbitro annulla perchè Santaniello a detta dell’arbitro. I lupi dopo una partenza difficile, hanno preso le contromisure e chiudono meritatamente avanti.

SECONDO TEMPO – Al 12′ Adamo per Bernardotto che da sotto misura manda di poco fuori. Al 14′ ci prova D’Angelo a giro, pallone che finisce fuori. Avellino che prova subito a pungere. Al 18′ D’Angelo serve Bernardotto in area, l’attaccante viene atterrato. Rigore per l’Avellino con Santaniello che raddoppia. Al 27′ punizione a giro di De Francesco che viene respinta da Fumagalli. Al 31′ su una azione in contropiede dei lupi è Maniero a provarci e colpire debolmente. Al 34′ rasoiata di Maniero che lambisce il palo. Una squadra quella di Braglia che nel secondo tempo ha cambiato passo. Al 41′ il Foggia accorcia Vitale. Ultimi minuti di tensione per i lupi. Finisce quì, terza vittoria in trasferta dei lupi.