L’Avellino cala il tris, battuto anche il Picerno: 2-3 il finale

TABELLINO: 2-3

PICERNO: Pane, Fontana, Pitarresi, Bertolo, Santaniello (36′ st Calabrese), Kosovan, Caidi (13′ st Esposito), Sparacello, Calamai (12′ st Melli), Guerra (36′ st Fiumara), Vrdoljak.

A DISP.: Cavagnaro, Soldati, Langone, Esposito, Lorenzini, Ruggieri, Nappello, Sambou, Montagno.

All.: Giacomarro.

AVELLINO (5-4-1): Abibi; Celjak, Laezza, Morero, Illanes (44′ st Zullo), Parisi; Micovschi, De Marco (10′ st Silvestri), Di Paolantonio, Rossetti; Charpentier (21′ st Alfageme).

A DISP.: Tonti, Pizzella, Albadoro, Njie, Falco, Carbonelli,  Petrucci.

All.: Ignoffo.

MARCATORI: 5′ pt Charpentier; 16′ pt Parisi, 24′ pt Santaniello, 4′ st Di Paolantonio, 46′ st Sparacello

ARBITRO: Tremolada di Monza.

Guardalinee: Dell’Olio-De Chirico.

Note: Ammonito: Calabrese (P), Laezza, Illeanes, Rossetti (Av) Angoli: 7-2 Picerno. Rec: 0′ pt; 7′ st

AVELLINO CALCIO – Quarta giornata di campionato. L’Avellino sfida a Potenza il Picerno; i lupi giocano con il lutto al braccio in virtù del dolore che ha colpito l’amministratore delegato Alessandro Iuppa ed al segretario Luigi.

5-4-1 per i biancoverdi con Abibi in porta, Celjak, Laezza, Morero, Illeanes, Parisi. Micovschi, De Marco, Di Paolantonio e Rossetti a centrocampo, il neo arrivato Charpentier unica punta.

LA GARA – L’Avellino al 5’ del primo tempo trova il vantaggio con Charpentier che, in spaccata, deposita alle spalle di Pane fiondandosi su un tiro di Laezza deviato da un difensore.

Il francese, che sostituisce Albadoro, si presenta così, nel migliore dei modi ai suoi nuovi tifosi.

Il raddoppio biancoverde arriva al 14’ con Parisi, lesto ad approfittare di un errore dell’ex portiere della Cavese, uccellando il numero uno dei lucani con un perfetto del lob.

Una prova attenta dei lupi, anche se il Picerno, sta mostrando maggiore compatezza. Avellino che fallisce con Rossetti il terzo gol, tiro del centrocampista ex Torino che finisce alle stelle.

Al 25’ padroni di casa che approfittano di un errore dei lupi con Illeanes e Santaniello di testa accorcia le distanze.

Al 35’ un super Laezza salva a porta vuota, dopo un errore di Abibi salva su conclusione di Guerra. Al 43’ Micovschi si gira e calcia dal limite, pallone nelle mani di Pane.

SECONDO TEMPO – Parte forte l’Avellino, sponda di Charpentier per De Marco che calcia lontano dalla porta.

Al 4’ del secondo tempo i lupi trovano il terzo gol con Di Paolantonio che, di destro dai 30 metri, manda il pallone all’incrocio dei pali. Eurogol del numero sette biancoverde.

Al 15’, su un cross del neo entrato Esposito, il portiere Abibi si salva smanacciando. I lupi stringono i denti e contengono le forze.

Al 12’Micovschi non sfrutta bene un contropiede.

Al 22’ Abibi vola su un tiro dalla distanza di Esposito. Grande intervento del portiere. Il numero uno biancoverde, al 36’ si supera ancora con un grandissimo intervento. Avellino che non corre particolari pericoli.

Al 44’ Di Paolantonio su appoggio di Alfageme calcia dal limite. Pane blocca.

Nel recupero Sparacello accorcia mettendo la sfera nell’angolino.

I lupi stringono i denti, portando a casa il terzo successo di fila. Adesso, doppio match interno contro Bisceglie e Virtus Francavilla per incrementare la propria classifica.