L’Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate aderisce allo Sciopero A Roma dei Lavoratori Gruppo Cosmopol

L’Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate aderisce allo Sciopero A Roma dei Lavoratori Gruppo Cosmopol chiedendo tutela della dignità sociale ed economica per i suoi iscritti

Il Presidente nazionale associazione guardie particolari giurate Giuseppe Alviti in merito e non solo allo Sciopero del prossimo 23 Novembre indetto a Roma dalla Triplice nei confronti del Gruppo Cosmopol , in una conferenza stampa tenutasi presso la sede sociale dell’associazione ha ribadito il proprio personale impegno e del direttivo

L’ Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate chiede al gruppo Cosmopol tutela dignità sociale ed economica per le guardie giurate .

Il Presidente nazionale associazione guardie particolari giurate Giuseppe Alviti in merito e non solo allo sciopero indetto a Roma dalla Triplice nei confronti del Gruppo Cosmopol per il 23 Novembre 2021in una conferenza stampa tenutasi presso la sede sociale dell’associazione ha ribadito il proprio personale impegno e del direttivo di richiedere ad horas al gruppo Cosmopol di:

1)Versare i contributi destinati ai fondi di previdenza complementare a cui i lavoratori hanno aderito ;

2)L’ erogazione Anf( Assegni Nucleo familiare);

3)Mancato riconoscimento scatti di anzianità e livelli;

4)Mancato rimborso delle spese per esercitazioni obbligatorie del poligono;

5)turni di lavoro che superano le 48 ore settimanali;6)Elevato residuo ferie anni precedenti;

7)Mancata erogazione permessi maturati e non goduti.

“Rimanendo in attesa di convocazione dal Ministero degli interni che ci legge al Pari della direzione Ivp Cosmopol – ha proseguito Alviti – ribadiamo il nostro intento, a riempire le piazze del potere con la presenza democratica degli iscritti nostre guardie giurate”.

“Non chiediamo sconti come non ne concederemo” ha concluso infine Giuseppe Alviti.