L’Arpac si mobilita, analisi sulla schiuma bianca nel Sabato

Ancora cattivo odore e schiuma biancastra.

Il fiume Sabato, anche quest’estate, è messo duramente sotto torchio.

Il corso d’acqua, infatti, è costretto a convivere con un’industrializzazione spinta tanto che il personale dell’Arpac di Avellino, unitamente ai Carabinieri della stazione di Pratola Serra, ha effettuato un altro sopralluogo per prelevare campioni d’acqua da analizzare.

In attesa dell’esito delle analisi di laboratorio (pare si tratti di sversamenti di lavanderia), si procederà  anche con le indagini dei militari dell’Arma per venire a capo del fenomeno e inchiodare i responsabili degli sversamenti illeciti.