Landolfi, Movimento Nazionale Campania: “Politici locali affannati per giustificare scelta scellerata”

“Dopo la levata di scudi da parte della società civile seguita alla chiusura e al depotenziamento del Landolfi, ecco l’affannarsi dei politici locali a giustificare tale scellerata scelta.

Un’area così densamente popolata, dichiarano i militanti del Movimento Nazionale, senza un pronto soccorso sa di beffa e di scarsa considerazione dei suoi abitanti.
Le ultime dichiarazioni del governatore De Luca su presunti potenziamenti e aperture di nuovi reparti certamente lasciano interdetti della bontà dell’operazione e fanno sorgere diversi interrogativi al semplice cittadino, il quale si chiede se fosse stato davvero necessario chiudere il Pronto Soccorso se nei piani c’era la volontà di potenziare la struttura o anche stavolta si assisterà all’ennesimo colpo da prestigiatore per tenere buono il pubblico mormorante in sala.
Contra factum non valet argumentum – conclude il comunicato –  perché aldilà delle varie promesse, non mantenute, in campagna elettorale e ai vari progetti per il futuro, allo stato di fatto resta un desolante presente”.
Ufficio stampa Movimento Nazionale Campania