Lacedonia sotto choc per la morte di Giuseppe

Un drammatico incidente in moto che gli è costato la vita.

Nel violento impatto, avvenuto la scorsa notte a Fuorigrotta, a Napoli, ha perso la vita il giovane Giuseppe Graniero di Lacedonia, studente di Ingegneria Meccanica presso l’Università Federico II.

In sella alla sua Ducati Monster, è finito contro un’auto, una Peugeot guidata da un 60enne di Napoli. Starà agli inquirenti far luce sulla dinamica, non ancora chiara, del sinistro.

La morte del musicista 32enne ha gettato nello sconforto la sua famiglia e l’intera comunità irpina. Sgomento e incredulità tra parenti, amici e conoscenti.

Sul luogo del dramma sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118 che hanno provveduto a trasportare d’urgenza il ragazzo presso il presidio ospedaliero di via Terracina. Inutile
la corsa al nosocomio partenopeo per tentare di salvargli la vita. Il cuore del 32enne ha cessato di battere durante il trasporto in ambulanza. Troppo gravi le ferite riportate.

All’uomo è stata ritirata la patente di guida. Sequestrati, come da prassi, entrambi i mezzi incidentati.

La salma di Giuseppe Graniero si trova presso il reparto di Medicina legale del Policlinico di Napoli in attesa di essere sottoposta all’autopsia, poi verrà restituita alla famiglia per celebrare le esequie.