La solidarietà di Bianca Maria D’Agostino (Lega) ad Arvonio: «Atto vile, nostro dovere è censurare l’illegalità»

Il candidato sindaco per la Lega Biancamaria d’Agostino esprime solidarietà al comandante Arvonio: «Tutta la mia sincera e profonda solidarietà va al comandante Arvonio, vittima di un vile atto intimidatorio compiuto da persone che vivono ancora nella cultura dell’illegalità. E’ dovere non solo delle Istituzioni ma, di ogni cittadino, censurare questi riprovevoli episodi ed adoperarsi concretamente affinché in futuro questi restino solo un ricordi di barbarie passate».