La nota critica di Tina Piccolo alla raccolta “Ulivi nascenti” di Giansalvo Pio Fortunato

Quando il talento sposa l’alta cultura , la poesia assurge alle vette di arte pura e la donna è la musa per eccellenza. Si amplia l’orizzonte della conoscenza e il linguaggio è messaggero di valori etici e sociali. Ce lo rivela Giansalvo Pio Fortunato con la sua raccolta” Ulivi nascenti” edita da Albatros e presentata in eventi importanti con gran successo.

L’autore si rifà ai temi intramontabili della vita stessa, alla sua fragilità, alla sua motivazione e nell’ amore trova davvero il suo significato .La donna è la Musa, fonte di ispirazione, che alimenta e nobilita la creatività.

Troviamo in questa raccolta il linguaggio intellettuale teso al sublime di Giansalvo Pio Fortunato ,le sue emozioni, i suoi sentimenti e ci stupisce la profondità del suo pensiero , del suo poetare…

Ecco che il mondo letterario si arricchisce con una poesia dell’anima e dell’intelletto di un autore che, certamente, ci offrirà altre gemme, altri percorsi di amore puro, di cui si ha tanto bisogno in questa tormentata e fuggitiva nostra esistenza.

TINA PICCOLO (AMBASCIATRICE DELLA POESIA NEL MONDO)