La Mail Art approda a Milano, espone anche l’irpino Generoso Vella

Giovedì 20 febbraio 2020 alle ore 16,00, presso la Biblioteca Chiesa Rossa, in via S. Domenico Savio 3 a Milano, sarà inaugurata la Mostra Internazionale di Mail Art “Trama e Ordito”.
La mostra , a cura di Cosma Tosca Bolgiani con la collaborazione di Antonella Prota Giurleo, sarà aperta anche il 21 e 22 febbraio e sarà visitabile dalle 9,00 alle 19,00 con ingresso libero.
Presso la Biblioteca Chiesa Rossa saranno esposte circa 110 opere di Mail Art a tema “Trama e Ordito” realizzate da artiste e artisti internazionali. Le opere provengono da: Argentina, Austria, Brasile, Finlandia, Germana, Giappone, Italia, Romania, Turchia Ungheria e Uruguay.
Queste le artiste e gli artisti partecipanti per l’Italia:Ariel A. Alemanno, Argiolas Andreina, Barna Fabiola, Battoia Simonetta, Biral Lucia, Braglia Marzia, Bussadori Rosa, Cabrini Paolo, Caccaro Mirta, Caccavale Alfonso, Calegari Giulio, Caporaso Angela, Caprioglio Lucia, Capuano Guido, Caravita Lamberto, Casa Alessia, Cazzaro Maria Teresa, Cecchi Doretta, Chiarello Laura, Colombo Carla, Corti Margherita, Dealessi Albina, Delfino Rita, Del Masteo Sara Antonella, Di Martino Elena, Di Palma Renata, Dente Daniela, Durigon Emanuela, Farina Cinzia, Fergnachino Margherita, Giovanni Renata StraDADA, Limongelli Pierpaolo, Liuzzi Oronzo, Luigetti Serse, Maggi Ruggero, Martinazzi Francesca, Mattei Alice, Maya Lopez Muro, Menni Veronica, Milazzo Tina, Ofoha Joy, Orecchia Pierangela, Persico Sara, Pinocchio (Diego Racconi), Presotto Nadia, Priori Tiziana, Prota Giurleo Antonella, Racconi Diego, Ripullone Grazia, Rizzi Alina, Romeo Claudio, Sanna Edi, Sansevrino Sergio, Savolini Roberta, Scala Roberto, Sebben Marta, Sottocasa Emilia, Spagnuolo Lucia, Tarantino Antonio, Terrone Gian Paolo, Vella Generoso, Veronesi Rosanna, Volpi Claudia.
La Mail Art è un movimento artistico internazionale che usa la posta come mezzo di diffusione e di comunicazione. Le opere, tutte di piccolo formato, sono realizzate impiegando materiali differenti: carta, cartone, fili metallici, tessuti, collage, timbri, ritagli ed altro ancora. Chi aderisce a questo movimento è invitato a realizzare opere riguardanti un tema specifico, in questa occasione il tema prescelto è “Trama e Ordito”.
“Abbiamo pensato – dichiara l’organizzatrice Cosma Tosca Bolgiani  – di esporre queste opere di Mail Art presso la Biblioteca Chiesa Rossa perché vediamo la Biblioteca come luogo in cui si conoscono, si intrecciano e si uniscono culture differenti tra loro, vediamo la Biblioteca come luogo di relazioni e di scoperte e come luogo in cui si tessono relazioni sociali. Come in Biblioteca così nella Mail Art si intrecciano e si tessono relazioni interpersonali ed internazionali tra artiste ed artisti di nazionalità differenti e tra artiste, artisti e visitatori che possono così scoprire come ognuno di loro ha interpretato l’ intreccio tra “Trama e Ordito””.
Per  Generoso Vella una nuova interessante opportunita’ che si aggiunge alle recentissime esperienze di successo  come la mostra su Fellini , fino al 23 febbraio a Sant’Oreste ( Roma ) e l’esposizione dedicata al movimento Fluxus   a Venezia  . Traguardi che stanno incrementando il gia’ ricco  e variegato  percorso professionale del giovane Vella  che sta conquistando a piccoli passi, le scene piu’ importanti del panorama artistico italiano portando un pezzo d’irpinia in tutta Italia.