La geografia come strumento per conoscere, valorizzare e difendere le bellezze naturalistiche irpine

Solo la conoscenza dei luoghi consente lo sviluppo di una coscienza civile unita ad un senso di comunità: binomio perfetto per arrivare a valorizzare e difendere l’ambiente partendo dalle bellezze naturalistiche di un determinato territorio. E’ con questo obiettivo che si terrà sabato 20 novembre 2021 presso l’aula magna dell’Istituto tecnico economico “Luigi Amabile” un incontro sul tema “La geografia per capire il mondo che cambia” con la dottoressa Emila Sarno, docente di Geografia presso l’università telematica Pegaso e presidente della sezione di Avellino dell’Associazione italiana insegnanti geografia.

Introdurrà la professoressa Cristina Di Marzo Capozzi.
“Il richiamo che arriva dal basso al rispetto dell’ambiente e alla transizione ecologica, fa notare la dirigente scolastica Antonella Pappalardo, impone un cambio di passo anche sul fronte formativo e didattico. Non più puro nozionismo, ma protagonismo civico. Attraverso lo studio della geografia attiviamo all’Amabile un percorso virtuoso che si auguriamo culmini con la formazione di coscienze civiche a difesa e sostegno delle bellezze della nostra terra: l’Irpinia”.