La crocchetta è bollente: si ustiona internamente e muore poche ore dopo

Mangia una crocchetta di pesce bollente e muore. Così, Darren Hickey, un noto wedding planner, è scomparso in circostanze tanto tragiche quanto surreali.

Una morte assurda e inspiegabile, tale rimbalzare da un social all’altro nel giro di pochissime ore. Stando a quanto si apprende dal tabloid inglese Mirror, i fatti sarebbero occorsi qualche tempo fa, a Horwich, piccola cittadina della contea di Greater Manchester, in Inghilterra Il cinquantunenne si trovava presso una struttura ricettiva locale per campionare alcune pietanze in previsione di un evento quando lo chef gli ha proposto di assaggiare una crocchetta di pesce appena sfornata. La pietanza era calda, a dir poco rovente.

Verso sera, di ritorno in albergo, l’uomo ha notato un anomalo ringonfiamenro alla gola, seguito da una forte sensazione di bruciore, tale da fare molta fatica a respirare. Preoccupato dalle circostanze, il suo fidanzato lo hanno accompagnato nel vicino ospedale di Chorley per capirci di più. Ma i sanitari, dopo averlo visitato, lo avrebbero rispedito a casa con qualche pastiglia di paracetamolo. Neanche a dirlo che, nel giro di poche ore, le sue condizioni di salute sono peggiorate drasticamente. Il cinquantunenne è morto soffocato la sera stessa.

Gli esami autoptici eseguiti sulla salma hanno confermato l’ipotesi di un decesso per ustioni alle vie respiratorie. Il medici hanno dichiarato che casi del genere sono ravvisabili in persone coinvolte in incidenti domestici o industriali per inalazioni da fumo o di vapore caldo.ilgiornale.it