La Commissione Internazionale per i diritti umani consegna i primi attestati di apprezzamento ai medici che si sono particolarmente distinti per la lotta al Covid 19

Saranno consegnati nei prossimi giorni i certificati di apprezzamento della IHRC International Human RightsCommission conferiti a medici e rappresentanti istituzionali che si sono particolarmente distinti nella lotta al Covid. Dopo i primi professionisti che hanno ricevuto l’attestato internazionale alcuni mesi  fa tra cui l’oncologo Paolo Ascierto dell’Istituto Tumori Pascale di Napoli  e il Prof. Michele Caraglia della Biogem sono stati segnalati altri nomi che riceveranno il prestigioso apprezzamento.  Nella sessione di Giugno saranno premiati la dottoressa Maria Amitrano Direttore Unità Operativa di Medicina Interna dell’Ospedale Moscati di Avellino il il Dott. Lanfranco Musto Direttore Unità Operativa di Diagnostica per Immagini dell’azienda Ospedaliera Moscati di Avellino. Premiato anche il Dott. Mario Nicola Ferrante Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera San Pio di Benevento, il dott. Giovanni Savignano medico radiologo e scrittore e il chirurgo oculista dottore Antonio Tirone Direttore. Premiati anche due comandanti della Polizia Municipale: il colonnello Michele Arvonio di Avellino e il Capitano Domenico Giannetta di Atripalda, entrambi in prima linea per garantire supporto ai cittadini insieme a  tutti gli uomini e mezzi a disposizione. Attestato di apprezzamento anche per la dottoressa Maria D’Amato direttrice della Casa di Riposo Villa Gioconda di Rocca San Felice per essere stata struttura “covid free” dall’inizio della pandemia.  Gli attestati firmati dal Segretario Generale IHRC Prof. Rafal Marcin Wasik e dal Coordinatore per la Repubblica Italiana Cav. Pietro Sicurellisaranno consegnati direttamente  ai quattro professionisti dal Dott. Salvatore Pignataro, Alto Commissario IHRC e Coordinatore nazionale dell’Osservatorio nazionale  per la Violenza sulle Donne, Giovani e Bambini. Ritengo sia molto importante per l’Irpinia e per l’intera regione Campania essere stati considerati a livello nazionale e internazionale  dalla Commissione Internazionale per i Diritti Umani con il riconoscimento di quattro noti professionisti. La possibilità di conferire tali riconoscimenti a seguito della pandemia Covid 19 da parte degli organi direttivi della IHRC testimonia la grande attenzione per la tutela della salvaguardia dei diritti umani. Essendo irpinospiega il Commissario IHRC Pignataro ho voluto evidenziare e segnalare ai vertici nazionali e internazionali della IHRC,l’impegno dei medici e rappresentanti di istituzioni. Naturalmente un pensiero speciale a tutti gli operatori sanitari che ogni giorno, si prodigano con scienza e coscienza alla cura dei malati Covid”.