La Cisal FederEnegia vicina ai lavoratori dell’Alto Calore

[Comunicato stampa Cisal FederEnergia]

Lavoratori e lavoratrici di Alto Calore Servizi S.p.A non hanno, ad oggi, percepito lo stipendio del mese di novembre; un fatto grave, soprattutto se si considera che non è stato dato alcun preavviso, né fornite le dovute spiegazioni ai diretti interessati.       

La CISALFEDERENERGIA, nell’esprimere solidarietà ai dipendenti, condanna fermamente le azioni unilaterali dell’Amministratore Unico di ACS  S.p.a.che, oltre a ledere gli interessi e i diritti dei lavoratori, viola le norme contrattuali, gettando ombre sul futuro del Servizio idrico in Irpinia e Sannio.