La chiesa al fianco dei lavoratori, Santa Messa alla Novolegno

Domani, 14 Dicembre alle ore 9,30, presso la Novolegno sarà celebrata una Santa Messa dove incisivo sarà il messaggio pastorale della Diocesi di Avellino.

Don Emilio Carbone della Pastorale sociale del lavoro della Diocesi di Avellino, ha voluto dare attenzione alla richiesta di soluzioni lavorative che chiedono i lavoratori della Novolegno. Ulteriormente ha ascoltato la disamina della vertenza con il Gruppo Fantoni, le modalità con le quali i lavoratori stessi hanno ricevuto comunicazione di licenziamento per messaggistica, il dramma sociale che da più lavoratori accoratamente si è manifestato.
Il Vescovo di Avellino ha voluto stringere una particolare solidarietà con i Lavoratori, facendo ulteriore voce e appello al Gruppo Fantoni nell’aprire “una nuova stagione di dialogo perché uomini e donne, trovino una dimensione di dignità che solo il lavoro può dare”.

La Regione Campania dovrà accompagnare con intervento concreto il percorso che porterà di nuovo e a breve la vertenza Novolegno al Mise. In quella sede, saranno valutate le opportunità della possibile reindustrializzazione o di possibili acquirenti per una riconversione produttiva con il reintegro di tutti i dipendenti. Questo è allo studio di fattibilità che il Gruppo Fantoni ha chiesto di svolgere incaricando un advisor di rilevanza nazionale.

Prima dell’incontro al Ministero, insieme alla Chiesa i Lavoratori chiedono a tutti, dalle Istituzioni alla Politica per ogni sua articolazione un sostegno concreto alla domanda di dignità e di lavoro. Iniziando già da Sabato facendo corpo e massa critica alla speranza dei Lavoratori ma pure al bisogno di lavoro della terra d’Irpinia.

Si invitano tutti alla partecipazione, i cittadini, le famiglie, gli Organi di Stampa, i sindaci, i consiglieri regionali ed i parlamentari irpini.