Isochimica, l’autopsia conferma: Giovanni Venezia morto per mesotelioma

L’ex operaio dell’Isochimica, deceduto la settimana scorsa, è stato ucciso da un mesotelioma pleurico, un tumore causato dall’amianto.

Il dato è emerso a seguito dell’autopsia effettuata sul corpo dell’ex dipendente della fabbrica dei veleni dal medico legale Lamberto Pianese incaricato dal pm Luigi Iglio.

La salma di Giovanni Venezia è stata restituita alla famiglia.

Saranno ora gli esami istologici sui materiali prelevati a stabilire se il mesotelioma sia stato causato dall’amianto e abbia provocato la morte o se possa essere sopravvenuta qualche altra complicanza.