iOS 13: Dark Mode, App ridisegnate, Video Editor e tantissime altre novità!

Prima di addentrarci nelle novità introdotte da iOS 13, Apple ci tiene a diffondere alcuni dati su iOS 12, che ha raggiunto il 97% di soddisfazione tra gli utenti ed è installato sull’85% dei dispositivi Apple attivi. Si tratta della versione di iOS più installata in assoluto rispetto alle build che l’hanno preceduta.

Per gli utenti che posseggono un iPhone, l’aspetto più importante sono senza dubbio le performance del dispositivo. iOS 13 assicura il 30% di velocità in più sullo sblocco con Face ID. Le applicazioni su App Store saranno del 50% più leggere, e gli aggiornamenti 60% più leggeri. Le app si avvieranno 2 volte più velocemente.

Grazie ad iOS 13, su iPhone arriva la tanto attesa Dark Mode che, come succede su MacOS, influenza anche lo sfondo principale. A tal proposito, Apple mostra l’applicazione Apple News e Calendario, entrambe con sfondo perfettamente Nero. Lo stesso vale per iMessage, mentre Note avrà uno sfondo leggermente grigio.

La tastiera di iOS è stata aggiornata. Adesso possiamo tappare ogni singola lettera per scrivere, oppure premere una sola volta sullo schermo e poi effettuare uno swipe senza sollevare il dito, portandolo semplicemente sulle lettere che vogliamo inserire.

L’applicazione Foto è stata a sua volta modificata: ora supporta la Dark Mode ed offre una condivisione più rapida con gli amici. Anche l’applicazione Musica è nuova ed offre i testi dei brani che si muovono automaticamente ed in sincronizzazione con la riproduzione.

Note e Mail offriranno un’esperienza desktop e funzioni sofisticate ma quella che cambia radicalmente è Promemoria davvero ricca di intelligenza artificiale. Quest’ultima verrà integrata in altre app, e l’intelligenza artificiale ci suggerirà di creare promemoria per qualsiasi cosa, sfruttando le informazioni che è in grado di leggere.

Grandi miglioramenti anche per Mappe

Apple ha raggiunto un livello di accuratezza davvero superiore. Gli interi Stati Uniti verranno coperti al 100% entro la fine di quest’anno. Apple Maps adesso è davvero ricca di dettagli e di visuale 3D. E’ stata aggiunta anche una barra con i punti di interesse per trovare velocemente ristoranti ed altro nelle vicinanze. Aggiunto un nuovo tasto (icona binocolo) che ci permetterà di visualizzare immagini 3D reali per esplorare la zona indicata o ricercata. Si tratta del corrispettivo della Street View di Google. Potremo condividere con gli amici il tempo necessario per arrivare a destinazione automaticamente. Apple comunque, ci tiene a precisare che non vuole tracciare i nostri movimenti, quindi la navigazione sarà privata e sicura.

Alcune applicazioni utilizzano la localizzazione in background per tracciarci, ma Apple introduce le notifiche in background che di tanto in tanto ci ricorderanno questa cosa e permetteranno di disattivarla. Apple vuole evitare che i servizi come Google e Facebook traccino la nostra attività.

Quando ci colleghiamo in un’applicazione sfruttando il tasto di login di Google e Facebook condividiamo delle informazioni importanti che finiscono sui loro server. Apple vuole evitare tutto questo introducendo il pulsante Login con Apple. Basterà premerlo, effettuare la scansione con Face ID e saremo registrati e collegati!

Alcune app potranno chiederci delle informazioni e noi potremo scegliere se condividerle o meno. Ad esempio il nome, l’email reale, oppure permettere ad Apple di generare per noi un indirizzo email random e fittizio creato appositamente per quella determinata app. In questo modo non riceveremo spam e non forniremo i nostri dati privati alle altre aziende!

Home

Molte delle videocamere di sicurezza oggi inviano i dati ad un cloud di terze parti. Apple oggi introduce HomeKit Secure Video, un servizio che cripta il flusso video prima di inviarlo al Cloud e nessuno potrà mai visualizzare quel video, neppure Apple.

Netatmo, Logitech ed eufy saranno i primi ad adottare questo framework sicuro. I server cloud comunicano con i nostri router per fornirci le informazioni che desideriamo, e questo può portare degli attacchi dall’esterno al nostro sistema. Apple introduce i router sicuri, tramite una certificazione che i produttori possono ottenere da Apple.

iMessage

iMessage viene aggiornato ed ora è possibile abbinare una foto profilo come Whatsapp. Potremo utilizzare sia foto reali che memoji per ogni contatto.

iMessage ha nuove opzioni per personalizzare le Memoji. Il rossetto, l’ombretto sugli occhi, i denti, i piercing, gli orecchini, nuovi tagli di capelli, cappelli, occhiali, e potremo aggiungere anche le AirPods. Insomma le memoji potranno assomigliarci ancora di più!

Memoji Stickers

Una volta realizzato il nostro Memoji personale che ci assomiglia, l’app creerà automaticamente un pacchetto di stickers che potremo inviare in iMessage ma anche in Mail ed altre applicazioni.

Foto e Video

Lo Studio Fotografico viene portato ad un livello successivo. Potremo decidere l’intensità della luce, simulando la vicinanza della fonte luminosa dal soggetto. Apple introduce un nuovo sistema per modificare le nostre foto. Potremo regolare la brillantezza, le ombre, i contrasti, la saturazione, tante opzioni disponibili in app come Instagram. E l’editing adesso è disponibile anche per i video! Finalmente potremo ruotare i video con un solo tasto, applicare filtri e tanto altro in un solo tap.

Quando abbiamo tantissime foto nella libreria, screenshot, foto spettacolari e foto riuscite male, la nuova intelligenza artificiale sarà in grado di rimuovere i duplicati, le foto sfocate e così via, tenendo la nostra libreria più ordinata. Ogni foto verrà poi spostata in un apposito album, con l’anno di scatto.

La nuova visuale per le foto ci mostra una griglia con tante più immagini rispetto a prima e potremo effettuare uno zoom in o out per scegliere il numero di foto da vedere in griglia. Con 4 tab nella parte inferiore potremo passare dalla visuale “anni” “mesi” “giorni” e “tutte le foto”. Sembra tutto davvero molto fluido e leggero, davvero un nuovo look molto gradito. La visuale “Mensile” crea degli album bellissimi in base a momenti simili. I video presenti in libreria partono in autoplay direttamente mentre sfogliamo la galleria.

Nella visuale anni, visualizziamo una preview delle immagini anno dopo anno in maniera dinamica. Ad esempio, se oggi è la giornata della WWDC, la visuale “anni” ci mostrerà le anteprime di ogni singolo anno durante la WWDC. Se oggi è il compleanno di nostra figlia, la visuale “anni” ci mostrerà anno dopo anno i momenti salienti delle foto di nostra figlia

Fonte: ispazio.net