Inquinamento Sabato, Sileo: “Danni irreparabili per l’ambiente. Il mercurio preoccupa”

Continua a preoccupare e a richiamare l’attenzione la questione Fiume Sabato.

L’inquinamento del fiume viene da lontano”. Così Ferdinando Sileo, comandante del Gruppo Carabinieri Forestali di Avellino ai microfoni de Il Mattino.

Persistenti le chiazze di schiuma bianca in superficie all’altezza di Prata P.U. e Altavilla Irpina. “Sono numerosi gli opifici concentrati in quella zona. Col passare del tempo hanno, inevitabilmente, prodotto danni irreparabili per l’ambiente. A questo poi, si aggiungono depuratori obsoleti che non riescono a smaltire i reflui industriali.

La schiuma bianca – continua Sileo – desta forti preoccupazioni. La presenza oltre i limiti consentiti di un metallo pesante come il mercurio, non desta tranquillità. Il mercurio c’è, e anche troppo”: