Inquinamento nella Valle del Sabato e zona industriale, a giudizio i vertici di Irpiniambiente

Valle del Sabato e Pianodadine, zona industriale inquinate.

Il Procuratore Cantelmo e i suoi sostituti Cecilia De Angelis e Roberto Patscot hanno – attraverso un decreto – rinviato a giudizio otto persone.

Spicca Nicola Boccalone, vertice di Irpiniambiente, ma anche Annarosa Barbati. I fatti contestati dal dirigente tecnico dello Stir Vincenzo Biondo tecnico dell’impianto di trattamento dei rifiuti sono di molestie olfattive.

I legali hanno denunciato la compagnia Cobiem, la quale è contestata anche la gestione di rifiuti non autorizzata. Indagato anche Antonio De Blasio, dirigente dell’Airbus, il quale averebbe scaricato acque industriali nel torrente Rio Vergine.

Prima udienza fissata per il 14 novembre.

Intanto, Irpiniambiente è già in emergenza per smaltire l’organico: “Lo smaltimento dell’organico in alcuni impianti del Nord è diventato costoso per la comunità e per l’azienda stessa” – afferma Boccalone.

Sulla stessa scia del dirigente Domenico Biancardi: “Occorre svincolarsi dalla dipendenza degli impianti fuori regione per lo smaltimento dei rifiuti”.