Inquinamento acustico nel lavoro e nella vita quotidiana, se ne discute al “Fermi” di Vallata

Il rumore negli ambienti di lavoro e di vita quotidiana possono rappresentare un problema significativo per i lavoratori e chiunque si trovi nella condizione di essere esposto al cosiddetto inquinamento acustico. Di tale tematica si discuterà martedì 28 gennaio durante un simposio organizzato dalla Dirigente dell’Istituto scolastico “Enrico Fermi” di Vallata, Silvana Rita Solimine, in collaborazione con il Centro per la Formazione e la sicurezza in Edilizia (CFS) della provincia di Avellino.

Il convegno, che si terrà nell’Aula magna dell’Istituto scolastico dalle ore 10.00, vedrà la presenza di esperti chiamati a trattare, nello specifico, degli obblighi normativi, delle valutazioni dei rischi, dell’analisi delle criticità e dei livelli di inquinamento acustico negli ambienti di vita, nei paesi e nelle città. Gli interventi saranno affidati agli ingegneri Vincenzo Limone e Valerio D’Anna, entrambi esperti di acustica e acustica ambientale. 

I lavori saranno introdotti dalla Dirigente del “Fermi”, Silvana Rita Solimine, dal Sindaco di Vallata, dott. Giuseppe Leone, dal Responsabile del Servizio Edilizia Scolastica della Provincia di Avellino, dott. Giovanni Micera, dal Presidente del CFS irpino, dott. Edoardo de Vito, dal presidente del Collegio dei Geometri, dott, Antonio Santosuosso e dal vice presidente del CFS, dott. Giovanni Lo Russo. A moderare i lavori il delegato regionale Unla, dott. Michele Liscia.

Per i geometri che parteciperanno al convegno saranno riconosciuti tre crediti formativi professionali.