Inchiesta bis, Autostrade: Cantelmo ascolta Valeri

Inchiesta bis su Autostrade: il geometra Enrico Valeri è stato ascoltato dal Procuratore capo Rosario Cantelmo.

Il Responsabile del Coordinamento Viabilità che, come persona informata sui fatti fu ascoltato dai magistrati in merito al crollo del Ponte Morandi, ieri mattina è stato sottoposto ad interrogatorio sui lavori d’intervento effettuati sulle barriere bordo ponte che hanno interessato sia l’A16 che l’A14.

Si continua, dunque, ad indagare sulla questione sicurezza stradale al fine di evitare che si possano ripetere tragedie analoghe a quella avvenuta nel luglio del 2013, dove persero la vita 40 persone a bordo del bus della morte.

Autostrade avrebbe impiegato materiale scadente e tecniche inadeguate mettendo a rischio l’incolumità degli automobilisti.

Sui viadotti finiti nell’inchiesta e sotto sequestro preventivo, sarebbero stati sostituiti i precedenti tirafondi “Liebig Plus già omologati e certificati, con bare filettate inghisate in malta cementizia compromettendo la capacità di contenimento delle barriere in caso di urto con veicolo pesante”.