Inarrestabili gli sbarchi nel Nostro Paese, Li.Si.Po: “Non si possono accettare tutti”

[Comunicato stampa Li.Si.Po]
Continua “l’invasione” del nostro paese, è un bollettino di numeri sempre più denso, sempre crescente. Ad oggi, gli sbarchi del 2021 sono circa 34.455, più di quelli registrati in tutto il 2020 e il 2019. Appare oltremodo chiaro che i signori del “palazzo romano” cercano di sminuire la portata e le conseguenze di questa “invasione”, continua, crescente, dagli sviluppi e dalle conseguenze imprevedibili. Così ha dichiarato il Segretario Generale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) Antonio de Lieto: “questa massa, fatta di esseri umani, soprattutto uomini in giovane età, a cui il nostro Paese, comunque, da delle risposte in termini di accoglienza che ha costi elevatissimi, proprio mentre milioni di italiani sono in serie difficoltà economiche, fino al punto che molti devono scegliere se curarsi o mangiare, e tanti terremotati attendono ancora risposte concrete da un Governo, troppo impegnato con gli immigrati, per accorgersi dei tanti problemi della nostra gente. Milioni di Italiani – ha continuato de Lieto – sono stanchi e stufi di questa situazione che, chiaramente, sta sfuggendo di mano. In Italia deve entrare solo chi ha i requisiti di legge, i clandestini devono essere espulsi, ma espulsi veramente, e l’Europa deve fare la sua parte. Il LI.SI.PO., ha concluso de Lieto, si chiede se tutti questi migrati che sbarcano nel nostro paese, sono vaccinati? se sono in possesso del Green Pass per accedere nei locali adibiti alle consumazioni dei pasti? A tal riguardo giova rammentare a lor signori che per gli operatori della Polizia di Stato, come unitamente per tutti gli ITALIANI, è previsto l’obbligatorietà del Green Pass per poter accedere in tutte quelle strutture ove poter consumare un regolare pasto, ivi comprese le mense di servizio”.