In Ricordo di Lacuna protagonista al Mercogliano Pride

Ci sarà anche la Senatrice Virginia La Mura domani con le associazione animaliste In ricordo di Lacuna e CA.DA.PA Comitato antispecista difesa animali protezione ambiente all’Irpinia Pride di Mercogliano (AV) in programma domani pomeriggio.

 

La Senatrice in una nota dice: “Il  30 luglio parteciperó all’Irpinia Pride a Mercogliano, in provincia di Avellino, perché ora più che mai c’è bisogno di riaffermare la centralità dei diritti dei cittadini, tutti i cittadini in quanto membri di una comunità senza alcuna discriminazione di sorta.

A proposito di lotta contro la disuguaglianza, l’emarginazione e la violenza legate al genere e al personale orientamento, ricordo ancora la netta sensazione di scoramento e delusione che provai davanti al tabellone del Senato quando fummo chiamati a esprimerci sul ddl Zan. Quei 154 voti a favore dell’affossamento del disegno di legge contro l’omotransfobia comunicarono al Paese l’abissale lontananza della politica e delle istituzioni dal mondo reale. Uno distanza che abbiamo il dovere di colmare anche attraverso la partecipazione a manifestazioni come quella di Mercogliano, che ancora una volta ribadisce quanto e come il Paese sia pronto a un cambiamento a livello sociale e culturale. Allora come oggi voglio dire basta alla sottrazione dei diritti.

Sempre domani, mi troverete al banchetto dell’associazione locale In ricordo di Lacuna che sta partecipando alla raccolta delle firme per i disegni di legge di iniziativa popolare contro la caccia e le botticelle promossa da Cadapa Comitato Antispecista Difesa Animali Protezione Ambiente, attivo a livello nazionale per la difesa degli animali. L’appuntamento è dalle 17:30 alle 21:30 presso viale San Modestimo, vicino al belvedere, proprio di fronte al piazzale dove si svolgerà il pride”.

Mentre l’Associazione In ricordo di Lacuna dice:

 

“Nel Preambolo della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo si legge: «Il disprezzo dei diritti dell’uomo ha portato ad atti di barbarie che offendono la coscienza dell’umanità».

La lotta al riconoscimento dei propri diritti è da sempre prerogativa della nostra associazione per questo abbiamo deciso di dare il nostro sostegno morale all’Irpinia Pride 2022.

Molti, purtroppo, hanno dimenticato la regola ardua che accomuna molte religioni e dice “Non fare agli agli ciò che non vorresti essere fatto a te stesso” e assumono un atteggiamento sbagliato, di chiusura e a volte addirittura di odio nei confronti di chi semplicemente si ama.

Le manifestazioni come l’Irpinia Pride ci ricordano che, purtroppo, nonostante siamo nel 2022 in Italia per i diritti civili siamo ancora indietro e che bisogna tutti insieme lottare ogni giorno affinchè la libertà, i diritti e la dignità di ogni essere umano vengano raggiunti, salvaguardati e rispettati”.