In Italia ogni anno avvelenati migliaia di cani, l’Aidaa lancia l’allarme

E’ un dato allarmante quello diffuso da Aidaa, l’associazione italiana difesa animali e l’ambiente. Soltanto nel 2020 sono stati avvelenati circa 33mila amici a quattro zampe in media uno ogni 16 minuti.

Nel 5% dei casi i cani sono morti ingerendo veleno. Il fenomeno ha interessato per l’80% i randagi e per il 20% gli animali di proprietà, molto spesso avvelenati nel loro habitat.

La Campania non figura tra le regioni più colpite dal fenomeno. La maglia nera spetta infatti alla Sicilia, seguita da Sardegna, Calabria, Puglia, Lazio e Toscana.