In Italia calo delle assunzioni nel 2020

Le assunzioni da parte dei datori di lavoro privati nei primi dieci mesi del 2020 sono state circa 4 milioni, un forte calo rispetto al 2019 (-31%), dovuta soprattutto anche per gli effetti dell’emergenza legata alla pandemia da Coronavirus che, ha determinato la caduta della produzione e dei consumi. Il calo, secondo lo studio dell’Inps, riguarda tutte le tipologie contrattuali, risultando però più accentuato per le assunzioni con contratti di lavoro a termine (somministrati, intermittenti e a tempo determinato). Le trasformazioni da tempo determinato sono risultate 424.000, anch’esse in flessione rispetto al 2019. Le cessazioni nel complesso sono state 4.657.000, in forte diminuzione rispetto semore all’anno 2019, ovveri -20%.