Implementazione tecnologica per il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania

Giornata importante quelle di ieri, segnata da un significativo passo in avanti nelle comunicazioni in emergenza. Il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania è adesso dotato di 3 radio satellitari ICOM e di 1 apparato telefonico satellitare THURAYA, grazie ad una progettualità dedicata dal Parco Regionale dei Monti Picentini a favore del CNSAS, con il quale esiste un apposito protocollo d’intesa.

Queste radio, nello specifico, rappresentano uno strumento rivoluzionario nel sistema di telecomunicazioni in quanto si collegano direttamente al sistema satellitare IRIDIUM come se si trattasse di un ponte radio terrestre ma con il valore aggiunto di comportarsi da telefono satellitare a collegamento continuo. Inoltre, permettono di essere geolocalizzate e lasciano visualizzare sul display la distanza in km dall’interlocutore, oltre ad una serie di altre funzioni.

Una fornitura tecnologica di tale genere è la prima nel Centro Sud Italia ed addirittura una delle prime in assoluto sul territorio nazionale. Le radio possono al momento coprire l’intero territorio regionale e sono utili sia per l’attività ordinaria di ricerca e soccorso all’interno del Parco, che per calamità e maxi-emergenze dove potrebbe esserci un crash più o meno temporaneo dei sistemi terrestri.

La consegna degli apparati è stata presieduta dal Presidente del Parco Regionale dei Monti Picentini – Arch. Fabio Guerriero e del Presidente Regionale del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania CNSAS – Per.Ind. Girolamo Galasso.

All’Ente Parco, ancora una volta autore di una partnership di fondamentale importanza, va il sentito ringraziamento del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania CNSAS per il prezioso supporto.