Il “Teatro d’Europa” organizza la giornata “Oltre il Ricordo”, dedicata alla memoria di don Ferdinando Renzulli

Giovedì 5, alle 19, il “Teatro d’Europa” organizza la giornata “Oltre il Ricordo”, dedicata alla memoria di don Ferdinando Renzulli, il fondatore della struttura culturale di Cesinali. Al “Polo Giovani” di via Morelli e Silvati, il Vescovo, mons. Arturo Aiello, celebrerà la santa messa. Sabato 7, alle 17.30, al “Teatro d’Europa”, convegno su “Il teatro come strumento educativo della nostra comunità”, mentre alle 19, avrà luogo lo spettacolo degli allievi dell’Accademia del Polo Giovani, guidata da Angela Caterina e Luigi Frasca, “La storia della bambola dimenticata”. Parteciperanno Rossella Albanese, Maria Carol Caruso, Roberta Castronuovo, Andrea Della Sala, Andrea Famoso, Anna Grandioso, Sofia Grandioso, Catherine Reppucci, Mattia Saccone e Sabino Tomasetti. Nel cast anche Gaia Damiano, Eleonora Erba, Gaia Iannaccone, Sara Nastri, Irene Romani, Sophia Romano, Carmen Tarantino. I ballerini di “Cubart Ballet”, di Tamara Torres Molina, sono Andrea De Girolamo,Federica De Maio, Maria Mastroberardino, Sharon Tarantino. La stagione 2022-2023 prevede il meglio della tradizione teatrale del ‘900, con la produzione del “Teatro d’Europa”, che finanzia i propri spettacoli per garantirne la qualità.Il nuovo cartellone sarà presentato sabato 7 maggio, al termine del convegno pomeridiano. In autunno partirà l’Accademia di Cinema, grazie alla collaborazione tra Luigi Frasca ed il regista Modestino Di Nenna, mentre a dicembre ritorneranno le matinèe per le scuole, con un programma intenso. “Essere e Apparire” il filo conduttore della rassegna destinata agli studenti, che prevede, a dicembre, “Eduardo Trilogia”, articolata in “Il dono di Natale”, “Natale in casa Cupiello”, “ E’ venuto o’ trentuno”.A marzo, di scena “Il gioco delle parti”, di Luigi Pirandello, mentre ad aprile sarà la volta di “La Fortuna con la F maiuscola”, di Armando Curcio ed Eduardo De Filippo. Si concluderà a maggio, con “Maschere Nude”. Il “Teatro d’Europa” ha, inoltre, stilato il progetto “Locus Theatro”, rivolto alle amministrazioni municipali del territorio, per la creazione, gestione, pianificazione di uno spazio teatrale. Tutti i dettagli, nella conferenza stampa di sabato 7, alle 18.