Il Sindaco di Ariano chiede un incontro con i vertici dell’Alto Calore

Il Sindaco di Ariano Irpino Enrico Franza, in data odierna, ha riscontrato la nota dello scorso 14 agosto trasmessa dall’Amministratore di Alto Calore Servizi, dott. Michelangelo Ciarcia, chiedendo un incontro “al fine di verificare soluzioni alternative  alla questione, mirate a contenere i  disagi ai quali è sottoposta quotidianamente l’utenza”.

Nella nota trasmessa  dall’Amministratore Unico, viene precisato che “la necessità di effettuare le sospensioni idriche, soprattutto nel periodo estivo, deriva dalla scarsità della risorsa idrica non sufficiente a garantire il regolare approvvigionamento”, sottolineando poi l’aspetto delle pessime condizioni delle reti interne dei Comuni, che determina la dispersione di oltre il 50% della risorsa idrica.

La nota prosegue spiegando che le zone rurali sono coinvolte  dalle sospensioni idriche, in quanto “tipicamente fanno usi diversi da quello potabile”.

Il Sindaco Franza, rammenta di aver emesso propria Ordinanza n. 16 in data 24.6.2019 per gli usi corretti della risorsa idrica, a seguito della quale sono in corso le azioni di monitoraggio da parte della Polizia Municipale.