Il Saio di San Pio torna in Irpinia nel Convento di Montefusco

La Chiesa del Convento dei Cappuccini di Montefusco è lo scenario del Saio di San Pio. In questi giorni nel convento di Sant’Egidio, tanti i fedeli che si sono riversati. Anche nella stanza, dove San pio ha studiato teologia nei primi anni del ‘900 è stata visitata dai pellegrini irpini ma non solo.

Padre Marciano Guarino ai microfoni di Telenostra spiega la storia della reliquia: “Stiamo ospitando uno dei primi Saio di Padre Pio. Quando ha ricevuto nel 1918 le prima stigmate, il santo di Pietrelcina indossava questo Saio che in tanti stanno venendo a vistare. Padre Pio regalò questo Saio a delle figlie spirituali, a sua volta esse lo hanno conservato e poi riportato nel nostro Convento. A settembre c’è il primo centenario della prima stigmate e i nostri frati stanno portando il Saio nei Conventi irpini ma non solo, infatti, anche ad Assisi sulla Porziuncola di San Francesco fino ad arrivare in Polonia nel campo di concentramenti di Auschwitz.