Il “Publio Virgilio Marone” diventa Scuola Ambasciatrice del Parlamento Europeo

Importante riconoscimento per il “Liceo Polivalente Publio Virgilio Marone”, guidato dalla Dirigente Scolastica Lucia Forino, che diventa Scuola Ambasciatrice del Parlamento Europeo. Un traguardo prestigioso, raggiunto grazie all’impegno degli studenti formati ai principi di solidarietà e cittadinanza. Attiva. Il “Virgilio”; nel tempo, ha contribuito a sensibilizzare la comunità alla tutela dei diritti umani, in particolare dell’infanzia e dell’adolescenza,  rivolge ora la sua attenzione ai valori fondanti l’istituzione europea, con un focus speciale per la prevenzione di ogni forma di discriminazione. Domani, in occasione della Festa dell’Europa, l’incontro online sulla piattaforma meet google, dalle 10 alle 12, con la partecipazione di un parterre eccellente di relatori.

Gli indirizzi di saluto saranno dell’on. David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo, del Prefetto di Avellino Paola Spena, del presidente della Provincia Domenico Biancardi, del sindaco Gianluca Festa, della Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Rosa Grano e della Dirigente Scolastica Lucia Forino. Relazioneranno l’on. Giuseppina Picierno, deputata al Parlamento Europeo, Chiara Landolfo, funzionaria del Parlamento Europeo, mentre gli studenti Junior Ambassador terranno una presentazione delle loro attività. A moderare i lavori, la docente del “Virgilio” Olga Nazzaro. “Il riconoscimento- commenta la Dirigente Scolastica- promuove la sensibilità dell’istituto di istruzione avellinese in campo internazionale che, grazie all’impegno degli allievi dell’indirizzo di “Scienze Umane”, si è distinto per la divulgazione dei valori contenuti nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e dedica oggi la sua attenzione ai valori della Carta Fondamentale dei Diritti dell’Unione Europea. La nostra presenza sul territorio è stata costante, per coinvolgere sui temi dell’uguaglianza e della pari dignità I minori, che hanno dialogato con i coetanei di culture diverse, dando esempio di inclusione sociale.

Nella prospettiva di una cittadinanza europea, è importante acquisire una mentalità cosmopolita, partecipando alle iniziative che saranno organizzate dal Parlamento Europeo. I valori della democrazia si costruiscono imparando a rispettare le singole identità e le minoranze. Il contributo della nostra Dirigente Lucia Forino è stato determinante per un’etica della didattica che comprenda la conoscenza dei principi costituzionali che regolano la civile convivenza”-.