Il ministro Fioramonti ha deciso: “No al Crocifisso nelle aule come priorità”

Clamorosa decisione del ministro dell’Istruzione Fioramonti, che toglie la priorità alla presenza del crocifisso nelle aule scolastiche.

A Radio Rai nella trasmissione ‘Un giorno da pecora’, il ministro ha affermato:

“Credo in una scuola laica, ritengo che le scuole debbano essere laiche e permettere a tutte le culture di esprimersi non esporre un simbolo in particolare“.
Ma Fioramonti non si è espresso solamente a sfavore del crocifisso, ma anche degli altri simboli religiosi, affermando: “Eviterei l’accozzaglia, diventa altrimenti un mercato”.