Il gruppo MeetUp di Montoro vuole l’inizio dei Progetti Utili alla Collettività riguardanti i possessori il reddito di cittadinaza

“Come è noto, in questi giorni è stato dato il via alla cosiddetta ‘seconda fase’ del reddito di cittadinanza che prevede che i Comuni predispongano le procedure utili per l’istituzione di P. U. C. (progetti utili alla collettività) nei quali inserire i percettori della misura economica”, così in una nota il gruppo del MeetUp di Montoro.
“Ad oggi, continuano gli attivisti, non risultano pubbliche le procedure relative all’attivazione dei suddetti progetti, poste in essere dall’amministrazione comunale per i 468 (fonte INPS) cittadini montoresi percettori del rdc. Ricordiamo che la mancata attuazione dei P. U. C. non solo costituirebbe una inosservanza rispetto alla normativa vigente, ma soprattutto priverebbe la collettività dell’apporto di ore di lavoro svolte a servizio della comunità”.
“Per questo, con lo spirito propositivo e collaborativo che sempre ci contraddistingue, ieri abbiamo protocollato presso l’ufficio comunale un’istanza di interpello al sindaco Giaquinto e alla giunta per sapere se sono state avviate le procedure necessarie all’attivazione dei P. U. C. e quali progetti il Comune di Montoro intende mettere in atto e, se non ha ancora provveduto, entro quale termine intende farlo. Attendiamo fiduciosi un riscontro” concludono gli attivisti.