Il Cus Avellino espugna Tramonti e consolida la vetta

Vittoria al cardiopalmo al Palazzetto dello Sport di Tramonti dove i biancoverdi del Cus Avellino hanno affrontato la Reghinna Minor.
Pochi minuti e subito in vantaggio il Cus Avellino, all’inizio della ripresa il Reghinna ristabilisce i conti ma Lombardi assicura agli avellinesi i tre punti
La cronaca:
Pochi minuti sul cronometro e Iandiorio sblocca il risultato. Non ci sta il Reghinna che reagisce ed inizia a creare occasioni ma i biancoverdi reggono e provano a raddoppiare ma dopo 30 minuti il risultato non cambia. Inizia al massimo la ripresa il Reghinna Minor che si porta in parità con un assolo di Gambardella. Il Cus non ci sta ed inizia ad aumentare di ritmo e di livello. Si riscalda la gara, gli irpini vengono beccati in più occasioni dagli spalti e dalla panchina avversaria. Lombardi con un destro spacca la traversa, Galeotafiore più volte va vicino al gol, Iandiorio impegna in più circostanze il portiere avversario. La svolta parte dai piedi di capitan Erba: dribbling secco in area, ne lascia due sul posto e si fa atterrare dall’estremo difensore di casa. Rigore per il Cus, Lombardi lo trasforma in gol.
Reagisce ancora il Reghinna Minor spinto dalla panchina e dal pubblico ma non c’è più tempo e il match se lo aggiudica il Cus Avellino.
Altri tre punti importanti in chiave classifica per il roster irpino. Sabato prossimo è aria di derby: in casa arriva l’Agostino Lettieri fivesoccer