Il Città di Avellino travolge la Virtus in Coppa: 4-0 il finale

Poker per il Città di Avellino che supera allo stadio “Roca” la Virtus Avellino nell’ultimo turno valevole per il passaggio al secondo turno di Coppa Italia. Con gli ospiti imbottiti di under, i padroni di casa, hanno schierato nel 4-2-3-1 stabile di mister Sgambati: Egidio tra i pali, Rigamonti e D’Argenio da destra a sinistra, con il primo costretto a lasciare la contesa intorno al 20esimo per una botta. Festa e Mirabile al centro della difesa. Gagliardo e Viola a dettare i tempi, Quaranta, Moffa e Migliaccio a supporto di De Gennaro.
Il match si sblocca al 17esimo con un bel lob di Moffa che supera in uscita l’incolpevole De Matteis. E’ un monologo dei padroni di casa che sfiorano in almeno 4 occasioni il raddoppio con Quaranta che perde il duello con il bravissimo De Matteis autore di alcuni interventi strepitosi. Il raddoppio arriva lo stesso nel finale della prima frazione con un’azione individuale di Migliaccio bravo a scaricare il sinistro sotto la traversa.
Nella ripresa, Quaranta realizza al 55esimo il gol del tre a zero su calcio di rigore procurato dallo stesso Eclanese. Dieci minuti dopo arriva il poker dei locali con la seconda rete stagionale di Ciro Zerlenga che con un perla fissa il punteggio sul quattro a zero con un tiro da fuori area.

Il Tabellino:
Città di Avellino: Egidio, Festa, Mirabile, D’Argenio (60′ Pecorella), Rigamonti (28′ Ceparano), Viola, Gagliardo, Quaranta (65′ Pescatore), Moffa, Migliaccio (55′ Longobardo), De Gennaro (55′ Zerlenga)
All. Sgambati
Virtus Avellino: De Matteis, Della Rocca, Dello Ioio, Barzaghi, Iannaccone, Anzalone, Galdi, Tozza, Martucci, Piazzola, Sarro (20′ Cucciniello)
All: Della Rocca